Functional Training

Functional Training oppure Allenamento Funzionale. Quante volte avete sentito queste due parole?

Sicuramente se siete degli sportivi molte volte. Se invece siete delle persone sedentarie ed avete cominciato a cercare un nuovo metodo di allenamento forse è il caso di leggere molto attentamente questo articolo dove abbiamo cercato di spiegare chiaramente che cosa è il Functional Training.

Che cos’è il Functional Training

Il Functional Training o come traduzione italica prevede Allenamento Funzionale è una routine di allenamento che ogni singola persona al mondo dovrebbe abbracciare, sopratutto quelle meno allenate.

Sì, non stiamo scherzando, tutti dovrebbero avere nella propria routine di allenamento almeno una sessione di Functional Training.

L’allenamento funzionale ha uno scopo ben preciso:

La funzione è parte dello scopo e su questo si concentra tale metodo di allenamento.

L’allenamento funzionale è un metodo di allenamento “di scopo” che si concentra su schemi di movimento che hanno un’intenzione finale.

Migliorare il modo in cui ci si muove

Sembra folle è vero, ma è proprio cosi. Il mondo intero ha bisogno di muoversi meglio, di imparare gli schemi motori basici del proprio corpo, per condurre cosi una vita migliore.

Lo scopo tende al miglioramento delle attività quotidiane, come camminare, accovacciarsi per raccogliere qualcosa di pesante, spingere una porta girevole o salire e scendere da una sedia ma anche a prepararsi a competere in uno sport.

L’allenamento funzionale semplicemente rafforza i gruppi di muscoli che usiamo durante i semplici movimenti che eseguiamo tutti i giorni, migliorando il modo in cui ci si muove.

Per la maggior parte delle persone, l’applicazione pratica dell’allenamento funzionale consiste nel rendere le attività quotidiane più facili da eseguire. Ecco questo è il segreto di questa magica disciplina.

Sempre più spesso, vediamo le classiche palestre di pesi, aggiungere nella propria offerta formativa dei corsi di Functional Fitness, che aiutano le persone a diventare più forti nei loro schemi di movimento quotidiani.

Schemi motori

Un allenamento funzionale consiste in genere in una serie di esercizi composti come squat, affondi e stacchi da terra.

Gli esercizi composti richiedono più di un gruppo muscolare per lavorare insieme.

Per questo motivo, in genere imitano i modelli di movimento quotidiani, movimenti quali il tirare, lo spingere, l’accovacciarsi.

Pensateci un attimo: quanto spesso vi siete accovacciati imitando il movimento dello squat per sollevare qualcosa, una cassetta d’acqua, un pacco, un figlio in tenera età?

Siamo sicuri che la risposta sia : Quasi mai! Sapete perchè? Perchè non conoscete gli schemi di movimento.

Non restateci male, la conoscenza di tali schemi di movimento è spessa deputata a studenti di materie fisiologiche universitarie, personal trainer, atleti e fisioterapisti. Ma grazie alla rinnovata popolarità di tale metodo di allenamento, imparare tali schemi non saà più un problema.

Attrezzatura per Functional Training

Gli esercizi funzionali richiedono pesi liberi , non macchine.

Le classiche macchine isotoniche da palestra, richiedono movimenti specifici e schematici. Tali movimenti ovviamente non imitano il modo in cui il proprio corpo si muove.

Ad esempio, pensate alla leg press. Nella vita reale non userete mai  solo i quadricipiti, ma anche i glutei, i muscoli posteriori della coscia e il core.

Fare un movimento funzionale come lo squat è invece molto più efficiente dal punto di vista dell’allenamento della forza e consente di allenare tutta una serie di muscoli insieme senza problemi, dal momento che non operano mai da soli.

Questo non vuol dire che gli esercizi di isolamento non abbiano scopo ci mancherebbe, pensate ai bodybuilder professionisti, oppure a persone che ad esempio hanno subito un infortunio e necessitano di riacquistare forza e volume per un singolo gruppo muscolare.

Gli allenamenti della maggior parte delle persone, che si stanno allenando per essere in forma e migliorare il loro stato di salute generale, dovrebbero consistere principalmente in movimenti composti e funzionali, con esercizi di isolamento conditi secondo necessità per affrontare una debolezza o migliorare la stabilità in una certa articolazione come le spalle ad esempio.

L’allenamento funzionale migliora la capacità del corpo di lavorare in modo efficiente come una sola unità.

Allenando più gruppi muscolari contemporaneamente, aiuti il corpo a funzionare meglio nel suo insieme, in pratica lo si stà addestrando a essere un sistema e non solo singole parti che funzionano in modo indipendente.

In definitiva sia la mente che i muscoli impareranno come reclutare più gruppi muscolari per portare a termine un lavoro invece di fare affidamento su uno solo. in ultima analisi il reclutamento di più gruppi muscolari eviterà lesioni da sforzo che si verificano utilizzando un solo gruppo muscolare.

Esempi pratici

Sollevare una valigia pesante.

Se lo si fa in modo errato e ci si piega invece di accovacciarsi eseguendo un vero e proprio stacco da terra, sforzerete inutilmente i muscoli della parte bassa della schiena .

Ma se avrete appreso gli schemi motori dei movimenti funzionali, durante le vostre sessioni di allenamento, solleverete quella valigia cosi pesante in modo corretto utilizzando tutto il tuo corpo.

Muovere il proprio corpo in modo che recluti più gruppi muscolari contemporaneamente richiede un certo livello di coordinazione, concentrazione e forza del core (motivo per cui i movimenti composti sono così buoni per costruire forza e stabilità del core).

Conoscere il proprio corpo

L’allenamento funzionale offre un’eccellente consapevolezza cinestetica (consapevolezza di come si muove il proprio corpo) e insegna come muoversi in sicurezza.

Tutte queste abilità sono piuttosto importanti nella vita di tutti i giorni e soprattutto in palestra, infatti consentono di muoversi in modo deciso e sicuro e aiutano a rimanere robusti, forti e al sicuro.

Movimenti funzionali

Ciò che rende funzionale un esercizio varia leggermente per ciascuno di noi e per il nostro livello di forma fisica e i nostri obiettivi, ma i professionisti del fitness concordano sul fatto che tutti dovrebbero lavorare su una manciata di schemi di movimento di base. (Come sempre, è una buona idea parlare con il medico prima di iniziare un nuovo programma di esercizi se non sei sicuro che sia sicuro per te).

Di seguito sono riportati alcuni esercizi che vi consentiranno di iniziare a lavorare su questi schemi. Possono essere eseguiti solo con il proprio peso corporeo oppure con una varietà di pesi liberi, come manubri, kettlebell, palle mediche e altro ancora.

  1. Farmer’s Walk
  2. Push-Up
  3. Pull-Up
  4. Kettlebell Snatch
  5. Squat
  6. Thruster
  7. Turkish Get-Up

E tanto tanto altro.

Conclusione

Il Functional Training è uno dei metodi di allenamento moderni più interessanti su cui valeva la pena approfondire. Speriamo che questo nostro articolo vi abbia aiuato a capirne un pò di più.

 

Summary
Il Functional Training dalla A alla Z tutto quello che c'è da sapere
Article Name
Il Functional Training dalla A alla Z tutto quello che c'è da sapere
Description
La guida completa al Functional Training ed all'attrezzatura per allenamento funzionale. Consigli, esempi pratici e video spiegazioni con esercizi.
Author
Publisher Name
KingsBox
Publisher Logo