Kingsbox atleti

Riccardo Maria Vio

Intervista con l'atleta

Idoli sportivi ne ho tre, uno non basta! Froning ha dimostrato e dimostra tuttora che è in “pensione” di essere un alieno. Usain Bolt, l’uomo dei record, il primo sportivo nell’atletica ad attirare cosi tanto le folle... venuto dal nulla ha dimostrato che “volere è potere”. Mohammed Alì, una leggenda, un grande!

Leggi l'intervista

Nome: Riccardo Maria Vio

Data di nascita: 06/05/1988

Luogo di residenza: Roma

3 aggettivi che ti descrivono: Determinato, positivo, altruista.

Sport praticato: Powerlifting, Crossfit, JiuJitsu brasiliano, MMA e arti marziali varie.

E l’allenamento funzionale? Lo pratico costantemente

 

Che ne pensi di questo sistema d’allenamento?

È la nuova frontiera delle metodologie di allenamento, a mio avviso il migliore per tenersi in forma e avere un buon/alto livello di fitness generale. Ottimo per atleti che lo utilizzano come preparazione atletica per migliorare le prestazioni nel loro sport specifico.

Da quanti anni pratichi il tuo sport?

Arti marziali da circa 20 anni, pesistica e funzionale un po’ meno, con precisione non saprei

Perché hai scelto di praticare questa disciplina?

Se non combatto o sollevo pesi che vivo a fare? Ahahah! Scherzi a parte, perché ho sempre avuto una vocazione e ne ero affascinato come quando da piccoli si vuole somigliare al super eroe preferito.

Quante volte a settimana ti alleni?

Tutti i giorni tranne la domenica, circa 13/15 sedute a settimana se preparo delle gare…altrimenti 11 sedute a settimana in periodi più tranquilli.

Quanto dura un allenamento?

Da un’ora fino a due ore e mezza. Di preparazione atletica, funzionale e pesistica durano di media un’ora massimo un’ora e mezza, di arti marziali fino a due ore e mezza anche.

Oltre al tuo, pratichi o praticavi altri sport? Quali?

Mi piace moto praticare sport in generale, oltre ai miei in particolare il calcio. Ho praticato tennis, minibasket da piccolo, nuoto che mi obbligavano e un po’ di sci.

Quali sono stati i migliori risultati raggiunti? Dove e quando?

Sicuramente nel Karate a cui ho dedicato più tempo e sacrifici…adesso però da qualche anno sto seguendo un’altra strada, quella del jiujitsu brasiliano che impegna la maggior parte dei miei allenamenti e delle arti marziali miste, dove il mio karate e kickboxing possono dire la loro, insieme ad un buon jiujitsu ovviamente…spero non tardino ad arrivare altri buoni risultati sia nelle arti marziali che nella pesistica.

Hai un allenatore che ti segue durante tutte le fasi d’allenamento?

Si

Quanto pensi sia importante avere accanto una figura che ti sappia motivare e spingere nei momenti di difficoltà?

Moltissimo, nella carriera di un atleta una figura carismatica e con polso spesso determina la vittoria dalla sconfitta ancor prima di gareggiare.

Chi è la persona che più di tutti ti supporta in ciò che fai?

Ne ho più di una per fortuna, tutte importanti.

Come è un tuo allenamento tipo?

Il mio allenamento ‘’tipo’’ è in realtà una sessione giornaliera ‘’tipo’’. Mi spiego…ogni giornata ha allenamenti che uno sono in funzione del successivo. Quindi la mia giornata tipo è preparazione atletica e pesi la mattina, Jiujitsu a pranzo e jiujitsu la sera in questo caso.

Quale esercizio reputi sia il tuo preferito?

Squat

Qual è invece quello che odi più di tutti?

Dumbell snatch

Oltre al tuo, segui altri sport? Quali?

Il calcio in primis, poi un po’ tutti quando capita edoccasionalmente vedo le partite di beach volley e pallavolo di un caro amico.

Segui le gare di CrossFit?

Si

Quali sono i tuoi obiettivi per quest’anno?

Partecipare e vincere tutte le gare che posso! Ci sono molte gare in programma… di media una o anche due competizioni al mese. Alcune sono gare molto prestigiose, questa stagione si punterà ai campionati Europei, agli italiani e tutte le varie gare e tappe in Italia e qualcosa all’estero.

A quali gare hai intenzione di partecipare?

A tutte quelle che riesco preparare, amo molto mettermi costantemente in gioco per vincere e testare il mio livello in una competizione.

Hai programmi a lungo termine nel mondo dello sport? Quali?

Si, conto di raggiungere vari traguardi che per scaramanzia non dico (sono mooolto scaramantico) e di continuare a lavorare nello sport

Chi è il tuo idolo?

Idoli sportivi ne ho tre, uno non basta! Froning ha dimostrato e dimostra tuttora che è in “pensione” di essere un alieno. Usain Bolt, l’uomo dei record, il primo sportivo nell’atletica ad attirare cosi tanto le folle… venuto dal nulla ha dimostrato che “volere è potere”. Mohammed Alì, una leggenda, un grande!

Hai un oggetto o un rituale portafortuna che ti aiuta nelle gare?

Oggetti no, rituale si.

Quanto pensi sia importante seguire un’alimentazione sana per uno sportivo?

Molto importante, soprattutto sotto gara.

Segui una dieta?

Cerco di seguire una dieta il più sana possibile ed equilibrata.

E gli integratori alimentari? Ne fai uso? Credi siano necessari o addirittura indispensabili per ogni sportivo?

Personalmente si, non ne abuso perché mi alimento bene, ma amminoacidi e proteine li prendo. Indispensabile no, dipende quanto è duro lo sport e quanto recupero ha tra un allenamento e l’altro.

Lo sport ti ha mai aiutato nella vita di ogni giorno? Come?

Si,s variate volte sia in situazioni fisiche che mentali.

Da 1 a 10 quanto sei competitivo?

10,anche su chi mangia più noccioline competerei! Ahahah! La competizione per me è divertimento non la vivo come una cosa pesante.

Ascolti musica mentre ti alleni?

Sì, spesso, ma non sempre.

Qual è la canzone che ti da grinta più di tutte?

Twisted transistor,Korn. E la theme di Ryu di street fighter remixata metal!

Cosa ti da più soddisfazioni nel tuo sport?

Non tanto il vincere una gara, ma essere riuscito a migliorarmi per vincere.

Abbiamo modo di seguire i tuoi risultati sul web? Come? Dove?

Si certamente, su Instragram e Facebook.

Quanto usi i canali social?

Abbastanza.

Di quante ore di sonno hai bisogno per notte?

Di circa 9 ore.

Come si svolge la tua giornata tipo?

Allenamenti, buoni pasti, un po’ di relax a casa o con amici e lavoro.

Quale consiglio daresti a chi fatica a decidersi di avvicinarsi allo sport?

Di farlo! Lo sport è anche un’ottima valvola di sfogo, può essere visto anche così non per forza a chissà quali livelli… salute mentale e fisica! Poi ce ne sono talmente tanti che sicuramente ognuno di noi troverà quello più adatto a se stessi.

Quale pensiero vorresti condividere con i nostri lettori?

Un mio pensiero è quello di essere molto contento di aver potuto condividere un po’ di me stesso e della mia vita con i lettori e ringrazio Kingsbox per l’opportunità! Ad Maiora!

 

Appartenenza al club

Sfoglia l'offerta KingsBox e diventa socio del nostro Royal Family Club