Hai mai pensato di aprire una palestra crossfit tutta tua ma non sai come e dove cominciare? In questo breve articolo di 923 parole ti aiuterò a risparmiare denaro e tempo per aprire la tua nuova attività e guadagnare nuovi membri.

Ci sono 5 tipi di problemi che incontrerai:

  1. Calcolare i costi

Per prima cosa è molto importante Calcolare i costi e fare un budget di quanto si vuole spendere quando si vuole aprire un box crossfit.

Quindi quanto costa aprire un box crossfit?

Devi tenere a mente che i costi fissi più grandi in questo business sono la location (affitto mensile, acqua, elettricità), il commercialista, il governo, altri arenatoli (opzionale), e il marketing. Questi costi saranno fissi ogni mese e li dovrai pagare nonostante i tuoi guadagni. Per questo devi essere molto attento a non avere tropi costi fissi già dall’inizio.

La seconda cosa e l’investimento nella palestra. Questo investimento dipende di quanti soldi hai messo da parte o da quanti soci hai scelto di avere. Il finanziamento lo puoi sempre avere dai tuoi amici, parenti o infine dalla banca (le prime due opzioni sono le migliori). I costi iniziali saranno l’arredamento del Box (sicuramente dovrai buttare giù qualche muro o ridipingere il posto), e il costo più importante, l’attrezzatura. Il costo della attrezzatura può variare di molto e devi stare attento a due cose: la qualità e il suo costo. Non ti consiglio di allestire la palestra con marche di grande lusso come ad esempio Eleiko, ma non ti consiglio neanche di comprare marche tipo Decathlon, perché dovrai cambiare l’attrezzatura ogni 2 anni e il costo tra 10 anni sarà ancora più grande di quello speso per Eleiko. La migliore scelta secondo me è KingsBox, che offrono prodotti di grandissima qualità, ma che puoi trovare a prezzi davvero convenevoli. Il costo dell’attrezzatura può andare da 16000€ a 40000€, dipende dalla scelta delle marche e soprattutto dipende se metterai la gomma su tutta la superficie o solo su una parte. Questo costo può variare da poche centinaia di euro a 6000€+.

  1. Località del Box
  • Per prima cosa devi scegliere un posto dove aprire il tuo box. Preferibilmente il box deve essere in centro città, però come tutti sappiamo i prezzi per affittare un posto grande tra 200-500mq costa più di un paio di mille euro al mese, quindi se vogliamo stare su un budget basso dobbiamo guardare posti in periferia. Se vuoi crescere in fretta e non vuoi costi inutili, dovrai per prima cosa scegliere un posto più piccolo (diciamo per iniziare 200mq) e in futuro quando vedrai che il posto è troppo piccolo per così tanti membri, troverai un posto più grande e più caro, anche perché se avrete così tanti membri te lo potrai permettere.
  • La seconda cosa di cui ti devi informare è se ci sono fabbriche, magazzini o aziende che hanno fallito e vogliono vendere o dare in affitto la struttura. Questo è molto semplice, basta andare su vari siti che si occupano di queste cose, ad esempio http://www.bakeca.it/ e fare una veloce ricerca.
  • Il posto perfetto deve avere lo spazio per parcheggiare (di fronte) o pure se siete in città grandi, dovete per forza avere nelle vicinanze la metropolitana oppure una fermata dell’autobus. Se trovate un posto vicino alla scuola o a centri commerciali, sarà ancora meglio perché le persone vi noteranno molto più velocemente e con meno costi per il marketing.
  • La cosa più importante è, PRENDETEVI IL TEMPO per trovare la posizione MIGLIORE!

OK il posto lo avete trovato e ora, cosa Fare? Calcolare naturalmente!

  1. Nuovi Membri

All’inizio la promozione è tutto. Se le persone non ti conoscono non ti potranno nemmeno scegliere quindi ti devi far notare. Scriveremmo un articolo lungo su come promuovere il tuo Box nel futuro, per questo ti darò solo un paio di dritte.

  • Fare un sito facebook, instagram e snapchat, postare regolarmente delle belle foto e video degli allenamenti che fai.
  • Parlare molto tra la gente che conosci, e devi far sapere a più gente possibile che hai aperto un Box, cosi si spargerà la voce.
  • Scrivere un blog, cosi le persone sapranno che sei un esperto nel tuo campo
  • Organizzare eventi o gare sulle fiere e campi sportive dove c’è molta gente.

 

  1. Non dimenticare che sei un imprenditore

Avrai molti amici che cominceranno a frequentare i tuoi corsi e ti sembrerà molto stupido fargli pagare l’abbonamento, ma non devi dimenticare che sei un imprenditore e che questa attività può sopravvivere solo se i tuoi membri ti pagano regolarmente. Puoi sempre fare sconti o omaggi per gli amici o i nuovi arrivati, qua hai tutto lo spazio libero per la tua creatività. Ma non dimenticare, i guadagni e la liquidità sono quelli che ti fanno esistere sul mercato e non ti deprezzare!

 

  1. Allenati e non mollare

Trova il tempo di allenarti e mantenere la stessa passione per CrossFit anche tra 10 anni.

Prima o poi arriverà qualche mese che sarai distrutto/pessimista e perderai la voglia, ma devi tener duro e non mollare. I tuoi membri devono sentire la tua passione per questo sport. Le persone lo noteranno, e spargeranno la voce della tua attività e del buon nome del tuo Box. La cosa più importante nel CrossFit è l’insistenza, passione, amore e la comunità. Non te ne dimenticare mai.

 

Adesso hai tutte le dritte, cosa stai ancora leggendo e aspettando a fare?

Alcune delle palestre di Crossfit le puoi trovare qui:  https://www.kingsbox.it/royal-family/